Come aumentare l'Autostima

Come aumentare l’Autostima in un percorso a sei tappe

Continua il nostro percorso per scoprire e potenziare le risorse interne che possono aiutarci nel raggiungimento degli obiettivi e nella realizzazione di un progetto personale.

Abbiamo iniziato parlando della capacità di attendere e continuiamo oggi scoprendo Come aumentare l’autostima, ovvero il giudizio globale che ognuno di noi ha verso se stesso. Cosa fare per migliorarla e sentirsi più sicuri di se?
Lo facciamo attraverso il supporto del libro I sei pilastri dell’Autostima di Nathaniel Branden.

Ascolta “Vivere in Armonia” su Spreaker.

 

Mettersi davanti allo specchio e ripetere a se stessi di essere un grande lascia un po’ il tempo che trova quando si parla di autostima.
Se è vero invece che si tratta di un percorso, vediamo di riassumere le 6 tappe di cui abbiamo appena parlato.

1 – Vivere Consapevolmente

L’uomo, per natura, vuole dare significati. Ne abbiamo già parlato: vivere in modo consapevole vuol dire soffermarsi sulla ‘ragione’ delle cose meditando e vivendo nel momento presente.
Trovare ragioni partendo dalle piccole cose aumenta il grado di consapevolezza e, quindi, l’autostima.

2 – Accettazione di Sé

Accettarsi non vuol dire nascondere e non vuol dire rassegnarsi per i propri difetti. Al contrario, bisogna riconoscere i propri limiti per individuare le aree di miglioramento (ovvero ciò su cui porre l’attenzione nel proprio lavoro di crescita personale).
Accettarsi e sapere quale parte di se si vuole migliorare fa sentire meno smarriti e aiuta a migliorare il grado di autostima.

3 – Senso di Responsabilità

Non siamo destinatari di questo mondo. Abbiamo un ruolo attivo che comprende la scelta: possiamo scegliere come vivere, e questo inevitabilmente influirà sulla nostra autostima.
Ricorda che ogni momento che non hai vissuto, non ti sarà riconcesso. Prenditi le tue responsabilità perché nessuno può vivere al posto nostro.

4- Avere Obiettivi

Avere degli obiettivi da raggiungere rende vivi, e non c’è sensazione più bella!
Un’esistenza piena di vitalità, di ambizioni e voglia di fare potenzia l’autostima in modo esponenziale!
Comincia dal progettare la tua vita con micro-obiettivi raggiungibili: una serie di successi, anche i più piccoli, diventano indispensabili per aumentare l’autostima.

5- Autoaffermarsi

Autoaffermazione vuol dire annunciare al mondo che esisti. In altre parole, far valere il tuo diritto di vivere.
Per fare ciò, gli obiettivi costituiscono la base dell’esistenza nel momento presente. Saper esprimere il proprio punto di vista, fare in modo che gli altri ti riconoscano… non sono forse elementi a beneficio dell’autostima?

6 – L’Integrità

L’ultima tappa, infine, ci costringe a rivedere tutto quello che abbiamo fatto finora e a chiederci “È in linea con i miei valori e con ciò in cui credo?”.
Avere una vita di successi ed essere amato da tutti diventano pressoché nulli se si realizza la propria idea di sé senza rispettare i valori. Ne consegue un forte senso di insoddisfazione e delusione verso se stessi e un basso livello di autostima.

Ecco a questo punto che il percorso viene rimesso in discussione in un’ottica di miglioramento e di coerenza.
Questo a dimostrazione di quanto abbiamo detto all’inizio: l’autostima è un percorso, e in quanto tale cambia. Sarà nostra responsabilità scegliere in che modo vogliamo percorrerlo.

 

Come aumentare l’Autostima ultima modifica: 2017-08-11T22:20:59+00:00 da Sebastiano Dato
Sebastiano Dato
Sebastiano Dato

Counselor di indirizzo Gestalt, Coach Professionista e Formatore. Ha lavorato alla gestione e alla promozione di eventi e corsi di formazione sui temi della Crescita Personale. Ha arricchito e approfondito le sue competenze anche attraverso lo studio della Psicologia Positiva, dell’Autoefficacia e della Psicologia della Gestalt. Esperto dei meccanismi di gestione di gruppi, del lavoro in team, di leadership, della gestione e dello sviluppo delle risorse umane. Si occupa di Comunicazione e Relazione Efficace, di Intelligenza Emotiva, Consapevolezza, Autostima e Autoefficacia.

Comments are closed.